LIGHT is TIME: CITIZEN EXHIBITION IN MILAN

UK

We are the citizens, the people who see the world as a work in progress. A place to be improved. A place where time is measured not in seconds, but in steps forward. Some will say we are obsessive, but if you love something, why would you not strive to make it better? We don’t live in our past glories, our sights are firmly set forward. Are we aiming at perfection? No, for us to admit perfection is to admit defeat. To stop. And if time never stops, why should we? We are heading for better.

“Time is light and light is time.”Light was born at the instant of the Big Bang, the universe’s beginning. From beyond the horizon, the rising sun slowly covers the earth in light, shadows transform into a different shapes, the seasons to transmit colour in nature and the waxing and waning of the Moon changes. When humans noticed these things, we unknowingly created the concept of time.

 “LIGHT is TIME” is an installation of light and time at the Triennale di Milano exhibition hall, where a magnificent space made from a palette of unique materials, including a main element of 80,000 ‘main plates’ – the most basic part of a watch. There, CITIZEN envisions a space-orchestration where light fills the room, composing – through the senses of sound and vision – a sense of light and time. In addition to exhibiting everything from pocket watches as origin (where CITIZEN first started) to the latest satellite-synchronized watch at the venue, CITIZEN hope that the audience will experience CITIZEN’s mission to search and discover ‘What makes a watch’. Time is light. If there were no light, then there would be no time. In the 20th century, mankind digitized time, measured it and continued to economize our time, until eventually we forgot about its relationship with the essence of light. Without light we never would have had the wonders of the universe, the richness of our planet or the joy and pleasure of our lives.

Better and now are both infinite. There is always a next better and a new now in which we can start pursuing it.

 Better needs technology

 Better needs ambition

 Better needs dedication

 Better needs failure …

 But more than anything, Better needs Passion!

 I

Noi siamo i Citizen,coloro che vedono il mondo come un work in progress. Un luogo dove progredire. Un luogo dove il tempo non si misura in secondi, ma in passi in avanti. Alcuni diranno che siamo ossessionati, ma se ami qualcosa perché non dovresti sforzarti di dare il meglio di te stesso? Noi non viviamo delle glorie passate; i nostri riferimenti sono decisamente rivolti al futuro. Forse che stiamo puntando alla perfezione?No, per noi ammettere la perfezione è ammettere la sconfitta. Vuol dire fermarci. Ma se il tempo non si ferma mai, perché dovremmo farlo noi? Noi progrediamo verso il meglio.

“Il tempo è la luce e la luce è il tempo. La Luce si è generata nel momento del Big Bang, all’origine dell’universo. Il sole che sorge da oltre l’orizzonte  pervade lentamente la terra di luce; le ombre si trasformano nelle forme più svariate; le stagioni determinano i colori della natura mentre il crescere e il calare della luna si alterna. Quando gli esseri umani hanno compreso tutto ciò hanno inconsapevolmente creato il concetto del tempo.

“LIGHT è TIME” è un’installazione di luce e di tempo, realizzata  nello spazio espositivo della Triennale di Milano dalla CITIZEN.  Si tratta di  uno spazio magnifico, composto da una tavolozza di materiali unici, tra cui l’elemento protagonista è fatto da 80.000 «lastre principali” - la parte più essenziale di un orologio.  CITIZEN immagina uno spazio orchestrale pervaso dalla luce, componendo  attraverso i sensi del suono e della  vista  una atmosfera di luce e tempo. Oltre ad esporre tutti i suoi prodotti, dagli orologi da tasca  (da cui è iniziata la produzione della  CITIZEN) fino all‘ultimo orologio satellitare sincronizzato in sede, la  CITIZEN si augura  che in questo spazio, il pubblico possa sperimentare la missione della CITIZEN di cercare e scoprire ” che cosa può fare un orologio. Il tempo è la luce.  Se non ci fosse la luce, allora non ci sarebbe il tempo.  Nel 20° secolol’umanità ha digitalizzato il tempo, lo ha misurato e ha continuato a economizzarlo, finché alla fine ha dimenticato il suo rapporto con l’essenza della luce. Senza luce non avremmo mai avuto le meraviglie dell’universo, la ricchezza del nostro pianeta e la gioia e il piacere della vita.

Nelle nostre vite, il Meglio e l’Adesso sono infiniti. C’è sempre un altro Meglio e un nuovo Adesso che possiamo cominciare a perseguire.

Il Meglio richiede tecnologia

Il Meglio richiede ambizione

Il Meglio richiede dedizione

Il Meglio richiede errori …

Ma soprattutto il Meglio richiede Passione!


 


Leave a Reply