Travelling on line

I

Io viaggio on line: sono un web scouter. Seduta alla mia scrivania, viaggio per la rete e quando trovo qualcosa di interessante, mi fermo,  guardo e decido se condividerlo.  Recentemente  sono incappata in un video di qualche anno fa che ritengo essere ancora molto attuale. Si tratta del cortometraggio “The Third and the Seventh” di Alex Roman, un artista dell’immagine in 3D. Per visionarlo basta cliccare sull’immagine contenuta in questo post. Ho scelto questo video per evidenziare  la ricchezza dei contenuti che si possono trovare on line.  Senza la libertà di accesso al web, oggi non potremmo visionare questi capolavori. Effettivamente se la rete web non fosse più libera, se non ci fosse più la libertà di promuovere e pubblicare i propri lavori, utilizzando i mezzi che un network di persone ci mette a disposizione, (Vimeo, Wikipedia ecc.), quanti contenuti validi, istruttivi, utili, divertenti e interessanti ci sarebbero negati?

UK

I travel on line: I am a web scouter. Sitting at my desk, I travel the network and when I find something interesting, I stop, look at it and decide whether to share it. Recently I happened to run into a video of some years ago that I believe to be  still relevant today.
It is the short film “The Third and the Seventh” by Alex Roman, an artist of the 3D image. To view it just click on the image in this post.

I have chosen this video to highlight the high quality level of some contents visible on line.
Without free access to the web, we could not see these masterpieces. In fact, if the web wouldn’t be free, if there were no more freedom to promote and publish contents, using those means that a network of people makes available on line, (Vimeo, Wikipedia, etc..), How many useful, valuable, instructive, funny and interesting contents there would be denied?

Leave a Reply